Elenco completo dei termini utilizzati nel Marketing Digitale
Questo glossario è un ampia lista, sempre aggiornata dei termini più utilizzati nel campo del Marketing Digitale, inclusi acronimi, gergo, e parole d’ordine. Molti sono specifici per le attività di SEO, PPC e web design. Abbiamo omesso, scordato qualche termine chiave? Se è così, mettiti in contatto con noi!

#ABCEFGMSWX

#

301 – Reindirizzamento
Il codice di stato della risposta HTTP 301 “Moved Permanently” viene utilizzato per il reindirizzamento permanente dell’URL, indica che una pagina è stata spostata definitivamente in una nuova posizione.

I reindirizzamenti 301 sono particolarmente utili, e considerati best practice, specie nelle seguenti circostanze:
– Hai spostato il tuo sito in un nuovo dominio e desideri rendere la transizione il più agevole possibile.
– Stai unendo due siti web e vuoi essere sicuro che i link agli URL precedenti vengano reindirizzati alle pagine corrette.
– Gli utenti accedono al tuo sito tramite diversi URL, è opportuno impostare uno di questi URL come destinazione preferita (canonica) e utilizzare i reindirizzamenti 301 per trasferire il traffico dagli altri URL a quello preferito.


302 – Reindirizzamento
Il codice di stato della risposta HTTP 302 Found è un modo comune per eseguire il reindirizzamento URL. Molto simile al codice 301, questo viene utilizzato e riconosciuto dai browser solo per situazioni temporanee.


404 – Errore
Il codice di stato della risposta HTTP 404 File Not found appare quando un visitatore tenta di accedere a una pagina Web che non esiste. Non sempre rappresenta un problema per il sito web, in ogni caso è utile gestire questo errore nel modo più opportuno


500 – Errore
Il codice di stato della risposta HTTP 500 Internal Server Error, il più temuto dai webmaster, indica che il server ha rilevato una condizione imprevista che gli ha impedito di soddisfare la richiesta.
Si tratta di un errore di natura piuttosto generica, che può cambiare a seconda dei server, e che non dice nulla sulla specificità del problema.
Si può risolvere facendo backtrack delle ultime modifiche fatte sul sito o sul server, o analizzando l’ultima parte dei log del server.


A

Alt Text
Un attributo HTML specifico per le immagini, utilizzato per fornire ai visitatori del sito Web con ridotte capacità visive informazioni sul contenuto di un’immagine. Le best practice vorrebbero questo attributo presente su tutte le immagini.


Anchor Text
È il testo cliccabile di un link. In ambito SEO, il testo di ancoraggio è un segnale di ranking per Google, in quanto fornisce indicazioni sul contesto del sito di destinazione.
Ad esempio, se molti Siti Web si collegano a un Sito specifico utilizzando il testo di ancoraggio “foto gratuite”, Google utilizza tali informazioni, ed identifica il sito di destinazione come probabile risorsa di foto stock gratuite. In teoria, ciò potrebbe favorire il posizionamento del sito Web per keywords correlate a quel tipo attività.


B

Back-End
Il back-end di un sito Web è la parte nascosta alla vista dei normali visitatori ed utilizzatori. Il back-end è la struttura delle informazioni, le componenti e le applicazioni che gestiscono i dati del sito.


Backlink
Un link all’interno di una pagina web, è una parola, frase o immagine appositamente designata che, quando viene selezionata, determina l’accesso del browser ad una nuova pagina web.
Un backlink, dal punto di vista SEO, si ha quando un link verso una pagina del proprio sito arriva da un secondo sito.
Se questo secondo sito è un sito autorevole, si parla di Backlink di qualità.


Bing Ads
È una piattaforma utilizzata dagli inserzionisti per pubblicare annunci pubblicitari su Bing e su Yahoo! e tutti i network collegati. Questa piattaforma offre anche funzioni avanzate di targeting analoghe a quelle presenti su Google Ads.


Black Hat
Slang utilizzato per definire un marketer digitale non etico, o SEO che disattende le linee guida dei motori di ricerca, al fine di posizionare in modo artificioso siti web.


Blog
Abbreviazione di “web log”, Un blog è un sito web che viene regolarmente aggiornato con nuovi contenuti multimediali (testi, immagini o video), generalmente ordinati per data di pubblicazione e raggruppati in categorie. I blog sono una sezione importante di un sito web, in quanto, offrendo regolarmente nuovi contenuti, possono aiutare ad attirare nuovi visitatori, coinvolgere i visitatori esistenti e dare segnali di autorità a Google.


Bot
È un programma che visita i siti Web in modo automatizzato, seguendo link o indicazioni delle sitemap. A volte sono chiamati anche “crawler” o “spider”. I motori di ricerca come Google e Bing utilizzano i bot per eseguire la scansione dei siti Web in modo che possano essere indicizzati e classificati. Molti altri bot scansionano i siti web alla ricerca di backdoor, dati, per copiare contenuti.


C

Codice
Il codice sorgente (spesso detto semplicemente sorgente o codice) è la porzione di testo che definisce il comportamento di algoritmi e programmi. Queste porzioni di testo sono scritti utilizzando linguaggi specifici, con diversi livelli di astrazione. I linguaggi più utilizzati per siti ed applicazioni web sono: PHP, Pyton, Java, Javascript, SQL, CSS, HTML.

Conversione
Nel marketing identifica il completamento di un obiettivo predefinito. Questa metrica viene utilizzata per tenere traccia del numero di utenti che eseguono attività quali iscriversi alla newsletter, contattarci, procedere all’acquisto di prodotti o servizi, avviare il download di contenuti.

CPA (costo per acquisizione)
Una metrica nelle piattaforme pubblicitarie a pagamento che misura la quantità media di denaro spesa per un determinato obiettivo. Può essere calcolato dividendo la spesa totale per il numero di conversioni. Ad esempio, se la spesa di una campagna PPC di un mese è di 1000 Euro, e si sono ottenute 20 conversioni (Lead), il Costo per Acquisizione è di 50 Euro

CPC (costo per clic)
Metrica utilizzata nelle piattaforme pubblicitarie per indicare la quantità di danaro investita per ciascun click che l’utente fa all’interno di un nostro annuncio. Pertinenza degli annunci, pertinenza e qualità delle pagine di destinazione e parole chiave, sono tutti fattori che concorrono a determinare un punteggio di base. Il costo per click viene calcolato, tenendo in considerazione questo punteggio, in tempo reale, ogni qualvolta un utente effettua una ricerca che coinvolga la parola chiave in esame. Il CPC può variare da pochi centesimi, a 100 Euro in base alla concorrenza, salendo in particolare, nei settori legale ed assicurativo.

CPM (costo per 1000 impressioni)
Se la campagna di marketing è tesa non a conversioni e lead, ma sono di sensibilizzazione o Brand Awareness, può essere opportuna la scelta di questo tipo di addebito. Questo valore è l’importo che un inserzionista deve pagare per 1000 impressioni (visualizzazioni) del suo annuncio.


D

Dashboard
È una pagina che contiene e visualizza, in un formato di facile lettura, dati aggregati sulle prestazioni di un Sito Web, di servizi o di una campagna di marketing digitale.


Dark Web, Deep Web e Surface Web
Per definire completamente internet bisogna suddividere i suoi contenuti in 3 categorie: Surface Web è la categoria che include tutti i siti indicizzati, ovvero generalmente raggiungibili con facilità mediante link pubblici o motori di ricerca. Un po’ più grande è il Deep Web: in questa categoria rientrano tutti quei contenuti non disponibili al pubblico (può includere contenuti come database, webmail, servizi bancari online o contenuti basati su abbonamenti come video, riviste, giornali o altre pubblicazioni).
Il Dark Web è, invece, quella parte dei contenuti del Deep Web che si trova su server segreti e criptati, e per accedervi richiedono l’utilizzo di software specifici ed apposite configurazioni. Il Dark Web è utilizzato, prevalentemente, per gestire attività illecite come mercati neri, condivisione di informazioni illegali e discorsi politici clandestini.


E

Estensioni annuncio
Nella piattaforma Ads di Google, le estensioni annuncio sono tutte quelle informazioni aggiuntive, ad esempio indirizzo, numero di telefono, valutazione negozio o link ad altre pagine web, che consentono di creare annunci più ricchi e informativi. Annunci così redatti portano, in genere, un numero più elevato di interazioni.


F

Front-End
Il front-end di un sito Web sono tutti i componenti (pagine, immagini ed altri contenuti) con i quali gli utenti interagiscono direttamente. In sostanza, è l’interfaccia che i visitatori utilizzano per visualizzare o manipolare i dati presenti nel back-end..


G

Google Ads
Una piattaforma utilizzata dagli inserzionisti per inserire annunci nelle pagine dei risultati di ricerca di Google, su YouTube e sui siti della rete pubblicitaria di Google, Ads è la piattaforma più utilizzata per la pubblicità oline.


Google Analytics
È una piattaforma che consente, ai webmaster e ai consulenti SEO, di raccogliere statistiche e dati sui visitatori del sito web. Google Analytics (a volte abbreviato in GA) consente ai gestori del sito di vedere da dove provengono i visitatori, ed in che modo questi si comportano all’interno del sito.


Grabber
Software che consentono di ottenere una copia completa di un sito web esistente. Questo, fingendosi un browser esplora tutto il sito, seguendo i vari link, ed intanto copia in locale tutte le pagine, incluse immagini e script.


M

Metadati
I metadati sono tutti quei dati, spesso contenuti nell’intestazione, che offrono informazioni aggiuntive sulla pagina Web su cui si trova attualmente un visitatore. Le informazioni contenute nei metadati non sono normalmente visibili, ma vengono utilizzate dai motori di ricerca e social network. I metadati sono contenuti nei metatag.


Meta Tag
Un metatag è un tag HTML utilizzato per includere e veicolare i metadati. Sono quasi sempre situati all’interno del codice, nell’intestazione della pagina Web.


S

Schema Markup
Codici che possono esser aggiunti all’interno delle pagine del sito web per fornire ai motori di ricerca informazioni più rilevanti sull’azienda, persona, luogo, recensioni, prodotti, ecc.
La corretta implementazione di questi dati strutturati può aiutare il tuo sito a visualizzare rich snippet nell’anteprima che fornisce Google nella sua Serp, facendo risaltare il tuo sito nei risultati e migliorare le percentuali di click.


SEM
Acronimo di Search Engine Marketing, è un termine nebuloso che può essere applicato a:
– Qualsiasi attività di marketing digitale che prevede l’utilizzo di un motore di ricerca;
– Marketing digitale a pagamento che coinvolge un motore di ricerca, ovvero: PPC (pay-per- clic).
Non esiste uno standard del settore in merito a quale definizione sia corretta, tuttavia la seconda è quella più comunemente utilizzata.


SEO
Acronimo di Search Engine Optimization, racchiude tutte quelle attività svolte per migliorare le prestazioni ed il posizionamento di un sito Web nei risultati di un motore di ricerca organico. Questo può essere fatto attraverso una varietà di metodologie che includono la produzione o il miglioramento dei contenuti, il miglioramento tecnico del codice, e l’acquisizione dei backlink e menzioni.


SERP
Acronimo di Search Engine Results Page, indica la pagina con un elenco di risultati (siti web) che viene restituita all’utente in seguito ad una ricerca per paroa chiave.


Sitemap
È un documento, generalmente in formato XML, che elenca e classifica tutte le pagine, i post, i file ecc. di un sito Web. Questo documento non è destinato ai visitatori, sebbene possa essere visualizzato anche da browser, è invece progettato e codificato per aiutare i crawler dei motori di ricerca a trovare facilmente tutte le pagine di un sito web.


W

Webinar
È un neologismo dato dalla fusione dei termini, in lingua inglese, web e seminar. Sta ad identificare sessioni educative o informative la cui partecipazione in forma remota è possibile tramite una connessione internet. A differenza dei webcast, i webinar sono un sistema interattivo dove i partecipanti possono interagire tra loro e con il coordinatore.


White Hat
Termine utilizzato per definire i marketer digitali etici, gli specialisti in campo SEO dei quali attività soddisfano le linee guida stabilite dai motori di ricerca per posizionare un sito web


X

XML
Sta per eXtensible Markup Language. È un metalinguaggio simile all’HTML (Hypertext Markup Language), basato su un meccanismo sintattico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento o in un testo. In termini di base, XML consente di definire contenuti di testo attraverso tag personalizzati.