Una efficace strategia di email marketing di successo inizia e termina con il coinvolgimento degli iscritti. Assicurarsi che i tuoi abbonati stiano ricevendo e leggendo le tue e-mail è un passo fondamentale verso l’ottenimento di risultati tangibili, di conversioni.

Il posizionamento all’interno della casella e-mail, ed il coinvolgimento degli iscritti vanno di pari passo: I filtri antispam dei provider di posta elettronica funzionano in modo sempre più sofisticato, analizzando anche il comportamento degli utenti. Inviare i tuoi messaggi in modo mirato, ad iscritti realmente interessati ai vostri contenuti, può contribuire a migliorare le probabilità che le e-mail vengano recapitate con successo. Quindi è importante mantenere gli iscritti interessati e reattivi, e capire perché alcuni di questi si disaffezionano alla vostra newsletter.

Ecco tre motivi per i quali i tuoi iscritti potrebbero ignorare le tue email, e i metodi principali per evitare che questo accada:

1. La frequenza di invio delle e-mail è troppo alta

La frequenza di invio delle e-mail è spesso il motivo principale per la disaffezione e l’insoddisfazione degli iscritti. Nella già affollata cartella di posta in arrivo, l’utente medio riceve centinaia di e-mail promozionali a settimana. Ricevere troppe e-mail da un brand, in particolare uno con il quale raramente interagiscono, può allontanare l’iscritto.

Per evitare questo, crea regole di frequenza basate sul grado di coinvolgimento di ciascun iscritto, inviando un numero maggiore di e-mail a coloro che spesso aprono ed interagiscono con i messaggi, e riducendo la frequenza di invio per coloro che non leggono le e-mail. Assicurati, inoltre, che ogni messaggio di posta elettronica fornisca un valore univoco e che i contenuti che invii non siano troppo ripetitivi.

Molti provider per newsletter consentono agli iscritti, attraverso un pannello di controllo, di selezionare in modo autonomo la frequenza ed i contenuti delle e-mail.

2. Il contenuto dell’email fornisce poco valore

La maggior parte degli iscritti si aspetta che le e-mail contengano promozioni ed incentivi. Tuttavia, desiderano che le aziende inviino e-mail che forniscano anche informazioni settoriali e di prodotto.

Per mantenere gli iscritti interessati le e-mail dovrebbero fornire informazioni e contenuti pertinenti e coinvolgenti, come articoli redazionali, video, o recensioni dei clienti. Questo, non solo aiuterà a generare un aumento delle risposte e delle conversioni, ma può anche aiutare nel costruire relazioni a lungo termine con gli iscritti, e distinguerà il tuo brand dai concorrenti.

Per garantire che le tue e-mail siano estremamente pertinenti e coinvolgenti, oltre a fornire un mix di contenuti interessanti, utilizzare più modelli differenti, per mantenere gli iscritti interessati ed evitare di dover impaginare ogni singola e-mail.

3. I messaggi non contengono alcuna personalizzazione o, peggio, presentano dati errati

Gli utenti di oggi si sono abituati a ricevere comunicazioni personalizzate e pertinenti. Ecco perché le strategie vincenti si basano sui dati degli iscritti per generare contenuti efficaci e personalizzati da inviare via e-mail. L’invio di messaggi generici, tutti uguali, all’intera lista di e-mail della nostra newsletter, può portare rapidamente alla disattivazione dell’iscritto. Messaggi e offerte personalizzate possono aiutare a stimolare il coinvolgimento; tuttavia, bisogna anche assicurarsi di avere le informazioni corrette riguardo gli iscritti, poiché la personalizzazione delle e-mail utilizzando dati errati può portare a frustrazione e disimpegno degli iscritti.

Pertanto, che si tratti di messaggi personalizzati, attivati in base al comportamento degli iscritti, o piuttosto di contenuti dinamici mirati, inviate a liste di grandi dimensioni, i contenuti personalizzati contribuiranno a generare interesse da parte degli iscritti, e ad aumentare il ROI.

Comprendendo il tuo pubblico ed ottimizzando il tuo piano di e-mail marketing per soddisfare le esigenze di tutti i tuoi iscritti, puoi catturare la loro attenzione, ed assicurarti che molti dei tuoi messaggi raggiungano l’obiettivo prefissato.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *